kitchens

FORTUNIA

Fortunia scardina le regole che comunemente vincolano la progettazione dello spazio cucina all’interno di una dimora, che sia essa antica o contemporanea. Il suo spirito è figlio dal materiale di cui è composta: una pietra naturale peculiare, proveniente dal Mali, dalle intrusioni verde acido, quasi fluorescenti, su una base cromatica che va dal bianco al grigio chiaro. La morfologia dell’isola “Iceberg” è la trasfigurazione dello spazio in cui è inserita, ma è anche il suo contrario e la destrutturazione del monolite è la conseguenza di un rapporto con lo spazio che cerca di trovare le sue forme espressive nel futuro, in un nuovo modo di vivere l’ambiente interno. Il mobile sospeso a muro rappresenta quell’elemento di progetto usato per descrivere il rapporto tra lo spazio cucina e lo spazio living, che nel contemporaneo più che mai ha maturato una connotazione sempre più simbiotica. La Fortunia è una creazione critica e per certi versi “aspra”, come i suoi colori e le sue forme, che vuole richiamare l’attenzione su di se e su di una sempre più prossima avanguardia.